Farinetti e la falsa mitologia del mangiare “povero” e “slow”

Su questo giornale Adriano Celentano ha criticato ferocemente Oscar Farinetti, “che appena può rincorre la luce dei riflettori per sprecarsi in parole ipocrite come: cose semplici che vengono dalla campagna e di mangiare sano”.


Vito Teti – ordinario di Etnologia all’Università della Calabria che il cibo, quello che la gente del Mediterraneo ha mangiato per secoli, e che è storia di sofferenze, di vittorie e di sconfitte, di feste e lutti, lo ha studiato e analizzato, la pensa più o meno allo stesso modo.

Odia le moderne banalizzazioni delle tradizioni alimentari passate e, ancora di più, la loro strumentalizzazione a fini brutalmente commerciali.


Enrico Fierro
Il Fatto Quotidiano del 27/03/2014